Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


(16/11/2020) - Il Lugana debutta in Svizzera, a Zurigo, il 17 novembre 2020

La DOC gardesana si presenterà ai winelovers elvetici mediante tre esclusive Masterclass nate dalla collaborazione tra il Consorzio di Tutela e la prestigiosa rivista Vinum

Il Lugana debutta in Svizzera, a Zurigo, il 17 novembre 2020

COMUNICATO STAMPA
Riceviamo dall'Ufficio Stampa del Consorzio Tutela Lugana DOC e volentieri pubblichiamo
 

Così vicino, così inesplorata: è la Svizzera la nuova frontiera della promozione per il Lugana DOC. Il Consorzio di Tutela pianta un’altra importante bandiera sulla sua fitta mappa dei Paesi coinvolti da attività promozionali in tutto il mondo. E lo fa a dispetto di questo difficile momento storico, segno di una forza intrinseca della denominazione e della grande determinazione nel perseguire la propria mission di ambasciatore del Lugana in Italia e all’estero. 

Il debutto in Svizzera è fissato per domani, 17 novembre, a Zurigo, con ben tre Masterclass, rivolte a operatori e winelovers. 

“È una scelta coerente con la nostra strategia di focalizzarsi sul mercato nazionale ed europeo in un anno così complesso per il nostro settore, che ci ha però portato a considerare nuove prospettive di investimento nei paesi di prossimità – afferma il Direttore del Consorzio Andrea Bottarel –. La denominazione sta vivendo una bella ripresa, il Lugana è al primo posto tra i vini emergenti in Italia e vorremmo riuscire a sfruttare questo slancio per progettualità più articolate nel 2021 e per consolidare ulteriormente la fedeltà del consumatore europeo.

Continueremo a presidiare i mercati “core” come la Germania, cercando di allargare l’influenza anche a tutti i limitrofi, come Svizzera, Paesi Bassi e Belgio. Il nostro intento come Consorzio è far trasparire gli elementi più tipici, quelli che rendono il Lugana quello che è, un vino assolutamente unico, che ha la grande fortuna di essere immediato e altamente gastronomico”.

Per riuscirci il Consorzio ha rinnovato la collaborazione con la prestigiosa rivista “Vinum” , suo storico partner e vera bibbia per gli appassionati svizzeri, tedeschi e austriaci ed ha coinvolto come moderatore Carsten Fuss, accademico e giornalista enologico, responsabile dal 2005 dei corsi dell'Academie du Vin e, dal 2018 moderatore della rubrica settimanale "in Vino Veritas" su Radio 1.

“È un piacere presentare al pubblico svizzero la denominazione Lugana e i suoi produttori - afferma Fuss –. Il Lugana è tra i vini bianchi italiani più conosciuti nei mercati di lingua tedesca. Siamo onorati che il Consorzio abbia scelto Vinum come partner autorevole per la sua promozione, in particolare sul mercato svizzero, che da sempre apprezza i vini di qualità”.

L’appuntamento è presso il Restaurant Metropol (Fraumunsterstrasse 12, 8001 Zurich) con tre diverse sessioni di assaggio e studio, alle ore 11:30, 14:00 e 16:00. Verranno degustati i vini di ben 29 diverse aziende e il Direttore Bottarel sarà collegato in diretta dall’Italia.


La denominazione ha raggiunto, negli ultimi anni, quota 2.500 ettari di superficie vitata, con un imbottigliato che, nel 2019, ha chiuso quasi a 22 milioni di bottiglie e che al momento sta vedendo una ripresa, con una crescita che sfiora il 12%, nonostante la flessione delle vendite subita nei mesi di lockdown. Di queste, circa il 70% viene esportato all’estero, con quote maggioritarie da attribuire alla Germania e agli Stati Uniti, che stanno crescendo considerevolmente di anno in anno.

 


IN VETRINA
CIAVOLICH AZIENDA AGRICOLA in vigna dal 1853
Scheda Cantina »»