Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


I grandi Spumanti Metodo Classico di Monsupello: la responsabilità di continuare il lavoro di Carlo Boatti

Il figlio Pierangelo racconta al nostro Augusto Gentilli la storia di quest'azienda simbolo dell'Oltrepò Pavese, che mi ha fatto compagnia in alcuni dei brindisi più importanti della mia vita

I grandi Spumanti Metodo Classico di Monsupello: la responsabilità di continuare il lavoro di Carlo Boatti

 

LE INTERVISTE DI www.italiadelvino.com

Dopo alcuni anni passati a presentare vini, cantine ed eventi del mondo del vino, percorrendo migliaia e migliaia di chilometri, girando di cantina in cantina, ho deciso di dare ancora più spazio ai veri protagonisti di questo magico mondo, i produttori: da qui l'idea di farveli conoscere, intervistando uno ad uno tutti coloro che hanno aderito a www.italiadelvino.com . Il progetto è ambizioso, perché si tratta di fare qualche centinaio d'interviste. Ho così deciso di avvalermi anche della penna di alcuni dei collaboratori-colleghi che mi hanno accompagnato in tratti di questo percorso. Il primo è Augusto Gentilli.

Mauro Giacomo Bertolli

2016-03-24
Ci sono persone che sono capaci di lasciare un'impronta del loro passaggio, un segno nelle persone che le hanno conosciute e un'eredità per quelle che non ne hanno avuto l'opportunità. Persone che hanno una visione diversa, più ampia e lucida della realtà del loro tempo e della loro vita. Ci sono, insomma, persone come Carlo Boatti che, con l'aiuto fondamentale della moglie Carla, ha lasciato - ai suoi figli, Laura e Pierangelo, all'Oltrepò Pavese e all'Italia tutta - un'Azienda sinonimo di qualità certa e indiscutibile.
Con alcune domande a Pierangelo Boatti proviamo ad approfondire la conoscenza di Monsupello, questa grande realtà divenuta una punto di riferimento per tanti enoappassionati.

Pierangelo potresti raccontarci i momenti più significativi della storia dell'Azienda Monsupello?
L'Azienda nacque nel 1893 da un primo nucleo acquistato dai miei bisnonni. A metà degli anni '60, mio padre iniziò a occuparsi in prima persona dell'attività di famiglia dando un forte impulso all'acquisto di nuovi vigneti. La notorietà iniziò ad arrivare negli anni '70, quando il nostro Rosso Oltrepò Podere La Borla fu messo in vendita New York presso l'Enoteca Italiana. Questi primi successi diedero a mio padre nuovi mezzi e motivazioni per ampliare ulteriormente l'attività,  acquistando nuovi vigneti potendo così aumentare la produzione e compiere maggiori sforzi nelle ricerca della qualità. Un ulteriore punto di svolta può essere identificato, nel 1982, con l'abbandono della vendita del vino sfuso e con la nascita del Germogli bianco, uno dei nostri prodotti di maggior  successo. Negli stessi anni, grazie alla grande amicizia fra mio padre e il Duca Denari, iniziò anche la nostra produzione di Spumanti Metodo Classico che tante soddisfazioni ci ha dato in questi ultimi decenni. Mio papà è, purtroppo, mancato il 22 gennaio del 2010 e, attualmente, l'Azienda è guidata da mia mamma, da me - per gli aspetti commerciali dei quali mi occupo dalla fine degli anni '80 - e da mia sorella Laura, soprattutto per quanto riguarda l'accoglienza. Non posso non ricordare, inoltre, il nostro enologo e direttore tecnico - Marco Bertelegni - che ci accompagna in questa avventura ormai dal 2006.



Quali sono gli aspetti essenziali che possono delineare al meglio la vostra Azienda e la vostra filosofia in vigna e in cantina?
Siamo tutti fortemente convinti che la qualità di un vino sia indissolubilmente legata alla qualità delle uve dalle quali è stato prodotto. Pertanto, riteniamo fondamentale prestare la massima attenzione alla cura dei vigneti, alla vendemmia e alla pigiatura. La gestione del vigneto è svolta quasi esclusivamente a mano e durante la vendemmia, anch'essa rigorosamente manuale, le uve sono trasportate in cassette per assicurarsi che arrivino alla pigiatura perfettamente intatte.
Da ultimo, pur se ben coscienti che una qualsiasi attività debba prestare attenzione nel contenere le spese, abbiamo sempre fatto in modo che questa necessità non influisse in alcun modo sulla qualità dei nostri vini, evitando errati risparmi sulla scelta delle attrezzature o sulla cura di tutta la filiera produttiva.



La tua famiglia ha superato i 120 anni di storia al timone di Monsupello: qual è, in relazione alla tua esperienza, il valore aggiunto di un attività a conduzione così fortemente famigliare?
Marco, assunto nel 2006 da mio papà, è stato il nostro primo dipendente fisso: fino a quel momento ci eravamo avvalsi solo di alcune consulenze esterne. Il valore fondamentale di questo stile di gestione è dato dalla presenza diretta del titolare che può controllare tutto il ciclo produttivo, dall'impianto di un nuovo vigneto fino all'imbottigliamento e allo stoccaggio delle bottiglie.

Carlo Boatti è l'uomo che, con il lavoro di una vita, ha reso l'Azienda quella che tutti noi oggi conosciamo: Pierangelo, potresti descriverci i tratti più salienti del carattere di tuo papà?
“Io ascolto tutti per imparare, ma poi faccio di testa mia”. Questa frase, spesso ripetuta da mio papà, credo sia in grado di ben rappresentarlo. Era un ottimo comunicatore e divulgatore, una persona equilibrata e molto determinata, grande tifoso dell'Inter e appassionato di ballo.

L'Azienda Monsupello è nota, soprattutto, come grande realtà spumantistica ma, in realtà, la vostra produzione comprende tutti i principali vini caratteristici dell'Oltrepò Pavese: quali tra questi vini, a tuo avviso, meglio esprimono le vostre caratteristiche e quelle del territorio?
Credo che più di ogni altro, la Bonarda Doc Vaiolet - da uve Croatina in purezza - sia in grado di rappresentare al meglio il territorio e la nostra tradizione famigliare e aziendale. Un ruolo importante è stato svolto, ovviamente, dai Germogli bianco - vino frizzante da uve Pinot nero - e dal Podere La Borla, due vini che, prima che ci affermassimo come realtà spumantistica, ci hanno fatto conoscere in Italia e nel mondo.

Il Pinot nero trova in Oltrepò Pavese un ambiente di elezione: ci puoi riassumere quali sono le migliori caratteristiche che quest'uva sa esprimere in questo territorio nelle sue due tipologie più importanti, ovvero come Spumante Metodo Classico oppure vinificato in rosso?
L'Oltrepò Pavese è capace di dare vita a Spumanti Metodo Classico da uve Pinot nero di grande intensità e struttura; le uve destinate a questi prodotti dovranno provenire da vigneti con esposizioni a oriente per contenere la concentrazione di zuccheri e preservare l'acidità. I Pinot nero in rosso delle nostre colline sono generalmente più strutturati e con colorazioni più intense rispetto ad altre zone di produzione ma comunque in grado di esprimere eleganza e complessità; per questi vini, i vigneti dovranno godere di posizioni più assolate rispetto ai precedenti.

Monsupello è ormai sinonimo di grandi spumanti Metodo Classico: quali caratteristiche  ritenente essenziali per questi vostri prodotti?
Devono essere in grado di comunicare emozioni e, pertanto, è importante ottenere grande freschezza, finezza e complessità. Da un punto di vista strettamente commerciale anche il “packaging” riveste una forte importanza: noi puntiamo a etichette e confezioni che siano facilmente riconoscibili per mezzo della loro eleganza e semplicità.

Quale ritieni essere il vino più rappresentativo dell'Azienda e perché?
Sicuramente il Nature! Rappresenta la storia di Monsupello e uno dei primissimi pas dosé italiani fin dall'inizio degli anni '80.

Un piatto da abbinare a un vostro vino e perché?
La Bonarda Doc Vaiolet accompagnata da un panino col salame di Varzi Dop: un vero abbinamento di tradizione e grande qualità

Augusto Gentilli per www.italiadelvino.com

 

drug discount coupons coupons for cialis coupons for prescriptions
cialis dosage strengths cialis dosage when to take cialis dosage timing
cialis manufacturer coupon 2016 site new prescription coupon
cialis coupon 2015 read printable cialis coupon
augmentin duo alkohol saveapanda.com augmentin 375
ventolin inhaler yan etkileri ventolin inhaler nedir ventolin inhaler fiyat
paroxetine en alcohol paroxetine fk paroxetine 30 mg
plavix tonydyson.co.uk plavix 300
nolvadex pct site nolvadex homme
canesten open canesten gyno
lipitor 20 sentencingguidelines.co.uk lipitor atorvastatin
coupons for prescription drugs cialis coupon coupons for cialis 2016
why abortion opjsangul.com coupons and discounts
antepsin dose for dogs gravidudslat.site antepsin vai gaviscon

IN VETRINA
Az. Agr. Silvano Bolmida
Scheda Cantina »»