Italia del Vino - Expo 2015
Ricerca

 


Palladium, un Pinot Nero dell’Alto Adige da non perdere

Palladium è il Pinot Nero dell’azienda K. Martini & Sohn. Una piccola realtà familiare dell’Alto Adige che conosco da qualche anno

Palladium, un Pinot Nero dell’Alto Adige da non perdere


Palladium è il Pinot Nero dell’azienda K. Martini & Sohn. Una piccola realtà familiare dell’Alto Adige che conosco da qualche anno e che ho deciso di raccontare con una serie di articoli a cadenza più o meno mensile in cui presentare di volta in volta i loro vini e raccontare questa simpatica famiglia del vino.

L’azienda è stata fondata nel 1979 da Gabriel Martini e dal padre Karl. Entrambi enologi, Karl alla cantina sociale di Colterenzio, Gabriel prima alla cantina Pircher a Lana e poi alla cantina sociale di Gries a Bolzano.

Dopo l’andata in pensione di Karl hanno creato la loro cantina: come racconta, scherzando ma non troppo, Lukas, il figlio di Gabriel, anche per tenere impegnato il nonno!!

Oggi Gabriel segue prevalentemente le vendite, ed ha lasciato a Lukas la responsabilità di vigna e cantina.
 
Lukas, ex giocatore di hockey, è un grande appassionato di Pinot Nero, che viene declinato in 2 diverse etichette, una d’entrata e la seconda, Palladium, della linea intermedia.

E’ qui è il primo punto in cui sono in disaccordo con i Martini: il Pinot Nero Palladium meriterebbe di essere inserito nella loro linea d’alta gamma, la linea Maturum.

Il secondo motivo è che per me viene venduto ad un prezzo troppo basso, che non lo valorizza adeguatamente: si può trovare in enoteca intorno ai 14 €. Rapporto qualità prezzo a dir poco eccellente.

Andiamo ora a parlare nel dettaglio del nostro Palladium.

Alto Adige Pinot Nero DOC Palladium 2016
Pinot Nero in purezza, ottenuto da uve provenienti da Cornaiano, una delle località più vocate dell’Alto Adige. Rese piuttosto basse, 60 hl/ha, viene vinificato in acciaio. Matura per 14 mesi in botti di rovere da 15 hl, per poi affinare per 6 mesi in bottiglia.
La produzione è di circa 6.500 bottiglie, tenore alcolico del 13,5 %.

Di colore rosso rubino, è varietale nei profumi di petali di rosa e di violetta, di lampone, di ribes e mirtillo nero. Evidenti anche le note speziate di pepe nero, tamarindo e di una non invasiva vaniglia. Appena accennata la nota di caffè. Di grande piacevolezza al sorso, è morbido, rotondo, con una corretta nota sapida, di ottima persistenza.

Attualmente è ancora in commercio, ma è già iniziata la vendita anche dell'annata 2017.

  

 


K. Martini & Sohn
Tipica cantina a conduzione familiare, fondata nel 1979 da Gabriel Marini e da suo padre Karl, che oggi la porta avanti con l’aiuto di tutta la famiglia, principalmente con il figlio Lukas, senza però sottovalutare il contributo  della moglie e figlia di Gabriel, Johanna e Maren.
Siamo in Alto Adige, a Cornaiano, frazione di Appiano sulla Strada del Vino, in assoluto una delle zone più vocate per la vite.
Partiti con 2 ettari di vigneto, sono cresciuti negli anni, fidelizzando diversi conferitori d’uva, fino ad arrivare alle 250.000 bottiglie prodotte mediamente all’anno.
I vini sono divisi in linee, quella base, Classica, quella intermedia, Palladium, e quella di alta gamma, Maturum.
Il mercato italiano rappresenta circa il 70 % delle vendite

 



IN VETRINA
Tenuta Stella
Scheda Cantina »»